Un piano infallibile

Praticamente un orologio svizzero, un meccanismo preciso che nulla lascerà al caso e all’imprevisto.

Dunque.

Arrivo a Santiago, salgo sul primo pullman e raggiungo Nicola.

Mi iscrivo al ruolo tributario cileno, poi andiamo alla motorizzazione per siglare il passaggio di proprietà. Infine passiamo dal notaio per stendere una breve dichiarazione che “io, Nicola, affido la moto a Fabio dal … Al … Per un viaggio in Cile, Bolivia, Perù, Ecuador, Colombia, Venezuela e Brasile”.

Torno a Santiago, stavolta in moto e vado al consolato peruviano a farmi autenticare la dichiarazione notarile.

A quel punto, sarò pronto per dirigermi a Nord, verso Atacama e i suoi deserti, geyser e saline e poi oltre, verso l’Equatore e le foreste tropicali!

Entrerò in Bolivia, la dichiarazione notarile dovrebbe essere sufficiente. La moto é ancora intestata a Nicola.

Dalla Bolivia mi paleserò al confine col Perù, sperando che accettino la dichiarazione e l’autentica fatta al consolato di Santiago.

Entro in Perù, viaggio e mi stupisco in quel Paese che ha incredibili ricchezze storiche e naturali.

Un bel giorno il libretto nuovo, intestato a me, arriva a Nicola.

Mi avvisa e me lo invia via DHL nella città o paesino in cui mi troverò.

A quel punto uscirò dal Perù così com’ero entrato, cioè col libretto di Nicola ed entrerò in Ecuador col mio.

Da quel momento viaggerò con la moto intestata a me attraverso Ecuador, Colombia, Venezuela e Brasile.

Una volta in Brasile, dopo due mesi, mi ritroverò con Caterina per esplorare il Nord Est, fino ad arrivare a Rio dove, a fine settembre, avrò l’aereo di ritorno in Italia.

Prima, però, dovrò sbarazzarmi della moto.

Le alternative sono: rispedirla in Cile da Nicola per rivenderla là, venderla in Brasile intera o a pezzi (come ricambi), oppure semplicemente farla sparire. A oggi questo ancora non é chiaro.
Né é effettivamente chiaro se potrò liberarmene, perché non é detto (anzi, probabilmente é vietato) che posso entrare in Brasile con un mezzo (moto) e uscire con un altro (aereo).

Ecco quindi esplodere evidente la forza e la precisione del meccanismo che regolerà l’intero viaggio: tempi certi, procedure chiare, passi precisi.

Come si dice “speriamo bene” in spagnolo?

AGGIORNAMENTO: per aggiungere un po’ di pathos, è ormai sicuro che partirò con la patente scaduta … ancora ieri (13 giugno, confermato anche il 20 giugno) non era nemmeno arrivata la richiesta di rinnovo alla Motorizzazione, figurarsi se arriva, lo fanno, lo spediscono e arriva nel giro dell’ultima settimana prima della partenza … Spero che la polizia si accontenti di quella internazionale!

Commenta l'articolo

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...